Una citazione di un cliente con cui ho lavorato di recente:

"Non mi valorizzo, quindi se una ragazza si innamora di me, automaticamente la rispetto meno".

Lasciate che questo affondi per un momento. Praticamente un intero romanzo è contenuto in questa sola frase (oltre a un'ammirevole consapevolezza e onestà).

 

La logica emotiva influenza il nostro comportamento in modo molto più forte di qualsiasi conoscenza razionale. Infatti, più spesso che no, le persone usano le loro menti razionali per giustificare i loro impulsi emotivi. Peccato che la logica emotiva sia spesso basata sulle nostre impressioni infantili in combinazione con i nostri istinti e ormoni. Ha perfettamente senso in un certo modo semplificato, ma restringe le cose ad una prospettiva molto limitata, esagerata e generalizzata. Poi si dirama, colorando le nostre impressioni e conclusioni sulle nostre nuove esperienze.

 

Alcuni altri esempi:

"Associo l'amore alla violenza - così se qualcuno mi offre amore e attenzione, mi irrito e lo allontano, a volte con violenza verbale, anche se lo amo. In parte perché ho paura, in parte forse perché l'aggressività è permessa nelle relazioni strette, nella mia struttura mentale".

"La mia ragazza era controllante e manipolativa - ma per quanto non mi piacesse, era ciò che mi faceva sentire al sicuro e in grado di rilassarmi e lasciare andare il mio bisogno di controllo. È come se mi sentissi qualcuno doveva controllare le cose, quindi meglio lei che io, perché non mi sentivo abbastanza competente".

"Mia madre mi diceva sempre di mio padre alcolizzato: "Tu sei l'unico che può risolvere questo problema!". Tuttavia, non osavo nemmeno provare ad aiutare mio padre, perché sentivo che avrei fallito e quindi avrei tolto la speranza a mia madre. Ora, da adulto, mi sento bloccato quando incontro i problemi - ho paura che se ci provo, scoprirò quanto non so - e dovrei saperlo".

"Da bambino, avevo bisogno di credere di essere la causa dei litigi dei miei genitori - altrimenti mi sarei sentito ancora meno importante. Volevo che almeno succedesse qualcosa intorno a me, che si esprimessero delle emozioni, anche se spiacevoli. Ora trovo che mi sento in qualche modo a mio agio e anche in un modo strano confortato all'interno del caos delle relazioni e del dolore emotivo".

 

Ci sono alcuni comuni regole alla logica emotiva:

    • i bambini si fidano di chi li accudisce e identificarsi con loro

 

    • bambini cercare di preservare le relazioni importanti, spesso a costo della propria individualità e immagine di sé

 

    • i bambini tendono a prendersi la colpa e la responsabilità per quello che non possono capire

 

    • per proteggersi dalle emozioni dolorose, i bambini creano meccanismi di difesa (come rabbia, evitamento, ossessione, manipolazione e innumerevoli altri possibili)

 

    • questi modelli diventano filtri per le esperienze successive

 

  • in situazioni problematiche, il nostro cervello tende a ricorrere a qualsiasi comportamento che sembrava funzionare meglio nell'infanzia.

 

Queste regole di base, interagendo con le esperienze e le circostanze individuali, spesso creano conseguenze contorte ma ancora piuttosto prevedibili, non diversamente dai frattali creati dalle equazioni matematiche. Ecco perché esplorare insieme le nostre impronte più profonde è come scienza e arte allo stesso tempo.

 

Articoli correlati:

Maturità emotiva

Intimità con i propri sentimenti

 

Tutti gli articoli 

Coaching online 

"Finché non rendi cosciente l'inconscio, esso dirigerà la tua vita e la chiamerai destino".

- C.G.Jung

Kosjenka Muk

Sono un formatore di Coaching Sistemico Integrativo e un insegnante di educazione speciale. Ho tenuto workshop e conferenze in 10 paesi e ho aiutato centinaia di persone in più di 20 paesi nei 5 continenti (on e offline) a trovare soluzioni per i loro modelli emotivi. Ho scritto il libro “La maturità emotiva nella vita di tutti i giorni” e una serie di libri di lavoro correlati.

Qualche persona mi chiede se faccio anche lavori sul corpo come il massaggio – purtroppo, l’unico tipo di massaggio che posso fare è strofinare il sale nelle ferite. 😉

Solo scherzando, in realtà sono molto gentile. La maggior parte delle volte.

nuovi posti

seguici su facebook

Diventa un Allenatore Sistemico Integrativo

La formazione di Coaching Sistemico Integrativo permette di aiutare gli altri a risolvere i loro modelli relazionali ed emotivi, liberando le credenze limitanti e integrando le qualità perdute e l'identità perduta.

Coaching online per singoli e coppie

Il Coaching Sistemico Integrativo può aiutarvi in diversi ambiti della vita in cui vi sentite bloccati, provate emozioni spiacevoli e auto-sabotaggio.

contatto

info@mentor-coach.eu

+385 98 9205 935
kosjenka.muk
© 2022
Coaching sistemico integrativo
Sito web sviluppato Danijel Balaban - Web Development Agency & Design Company
it_ITItaliano

Appy per diventare un trainer

Diventa un Allenatore Sistemico Integrativo

La formazione di Coaching Sistemico Integrativo permette di aiutare gli altri a risolvere i loro modelli relazionali ed emotivi, liberando le credenze limitanti e integrando le qualità perdute e l’identità perduta.