fbpx


Mentre molti criticano la mancanza d'amore dei loro genitori, alcuni genitori danno ai loro figli apparentemente troppo amore - ma immaturo e bisognoso, piuttosto che un amore maturo da genitoriIl Coaching Sistemico Integrativo riconosce lo schema dell'incesto emotivo e le sue conseguenze, che chiamiamo anche 'Piccolo Principe' o 'Sindrome della Principessa del Papà'.

Questo schema non riguarda solo l'amore immaturo e il permissivismo malsano. Un punto chiave è che un il genitore ama un bambino come se il bambino fosse un partnerQuesto accade di solito se i genitori non imparano a soddisfare le loro esigenze di coppia e di amore attraverso una comunicazione di qualità e rispetto - e questo è comune. Questo modello è particolarmente pericoloso se un bambino vive con un genitore separato o vedovo del sesso opposto, ma è abbastanza comune in famiglie apparentemente stabili, se non c'è amore maturo tra i genitori.

 

Come si sviluppa il conflitto interno cronico

Quando i genitori litigano attraverso i loro figli, cercando di farli schierare, può essere molto confuso e spaventoso. I bambini possono imparare a vedere il mondo come un luogo insicuro e sviluppare la sfiducia nelle persone - o smettere di fidarsi della propria guida interiore. Alcuni di questi bambini sviluppano un conflitto interno cronico.

I bambini sopra i sette anni possono gestire un po' meglio tali circostanze, ma se i bambini hanno meno di sette anni e le persone più importanti della loro vita raccontano loro cose contraddittorie, o addirittura parlano male l'uno dell'altro, creeranno forti meccanismi di difesa - le cosiddette maschere, o false identità, ognuna delle quali cerca di compiacere - e di amare - uno degli adulti in conflitto.

(Per saperne di più sul conflitto interno complesso qui.)

Quando questo tipo di ambiente familiare è seguito da uno dei genitori che si rivolge a un figlio come partner sostitutivo - cosa che spesso accade - le conseguenze non sono solo conflitti interiori, ma anche profonda perdita di identità e confusione sull'amore e sulle relazioni.

 

Attacco malsano

L'essenza dell'incesto emotivo è che un genitore si rivolge a un bambino come fonte d'amore, e inconsciamente o addirittura consapevolmente si aspetta che il bambino soddisfare i bisogni emotivi dei genitoriDi solito un tale genitore si lega al figlio del sesso opposto; il padre alla figlia minore e la madre al figlio maggiore, anche se sono possibili anche altre combinazioni, compreso il legame con il figlio dello stesso sesso. L'altro genitore è spesso rifiutato e alienato, il che potrebbe portarli a dedicarsi a uno degli altri figli. A volte il genitore e il figlio legati in modo malsano possono trattare l'altro genitore come il loro figlio comune (soprattutto se quel genitore è un immaturo o un malato).

Sostegno emotivo a livello di partnership - condividere sentimenti e responsabilità, prendere decisioni condivise, crescere i figli insieme (in questo caso, il genitore e il figlio legato spesso si prendono cura dei figli rimanenti e/o dell'altro genitore insieme), sostenersi a vicenda e avere qualcuno con cui parlare - queste cose sono adatte per una partnership adulta, non per una relazione genitore-figlio.

I bambini in tali circostanze possono sentirsi all'altezza delle aspettative, e potrebbero diventare ansioso, perfezionista, controllante o si sente cronicamente inadeguatoAlcuni bambini, invece, potrebbero godere di questa posizione e di questo potere speciale, e... aspettatevi un trattamento privilegiato anche da altre persone.

Un genitore legato a un bambino in questo modo cercherà di tenerlo vicino anche da grande: spesso attraverso varie forme di manipolazione, di biasimo o di acquisto d'amore. Potrebbero essere particolarmente geloso del partner del bambino adulto e potrebbe tentare di distruggere tali relazioni.

 

Conseguenze

Oltre alla gelosia e alla competizione tra bambini dello stesso sesso, questo schema porta ad alcune prevedibili conseguenze per il bambino. Il bambino si sente costretto a rinunciare alla propria identità e ha bisogno di soddisfare le esigenze del genitore. Può diventare molto responsabile, capace e intelligente, ma senza stabilità emotiva, senza una sana autostima o un senso di identità stabile, oppure può andare all'altro estremo evitando responsabilità e relazioni impegnate, con comportamenti immaturi ed egocentrici.

Le conseguenze più comuni per un bambino sono (secondo Martyn Carruthers):

- problemi di apprendimento, comportamento asociale, astinenza o eccessivo attaccamento agli altri
- mancanza di fiducia, compassione e capacità di intimità
- mancanza di autostima e di autocontrollo

 

Possibili conseguenze in età adulta:

- mancanza di identità e integrità,

- potrebbe aspettarsi il culto e il comportamento dei genitori (servizio, indulgenza, "amore incondizionato") dai partner,

- paura di perdere il controllo

- evitare il partenariato attraverso il ritiro, l'intellettualismo o la promiscuità,

- può percepire qualsiasi aspettativa, richiesta o reazione emotiva del partner come una manipolazione minacciosa,

- senso di colpa e incapacità per la vera felicità,

- può oscillare tra il ruolo di un bambino e quello di un tiranno,

- la necessità di dimostrare la propria "specialità", anche attraverso bugie, vanterie e ossessioni,

- perfezionismo; incapacità di accettare le critiche,

- può provare un'attrazione compulsiva per le persone sposate e i "triangoli amorosi".

 

Che cos'è "normale"?

Il senso di colpa di un bambino che si aspettava di "ripagare" per essere nato e cresciuto, in combinazione con il senso di colpa per aver preso la posizione di qualcun altro nella famiglia, è di solito troppo profondo e troppo forte per essere esplorato consapevolmente. Le persone cresciute in questo modo possono considerare la manipolazione, la mancanza di limiti o l'egoismo come normali e giustificati, e raramente possono stabilire dei limiti o cercare una felicità indipendente.

Troviamo che questo schema sia più comune tra madri e figli, che tra padri e figlie o altre combinazioni. Una ragione potrebbe essere che, in passato, gli uomini erano di solito più lontani dalle famiglie, in cerca di riconoscimento e approvazione al di fuori di esse, mentre le donne erano legate e limitate alle loro famiglie, cercando un sostegno emotivo al loro interno, poiché raramente era possibile ottenerlo dai mariti. Ultimamente, man mano che gli uomini sono diventati più orientati alla famiglia, il legame padre-figlia è diventato più comune.

Molte donne con cui ho lavorato, hanno confermato di aver sperimentato che il loro partner era subordinato alla sua famiglia, specialmente alla madre. I sintomi possono includere:

  1.  passare troppo tempo con la madre e aspettarsi che la moglie o la fidanzata lo accompagnino e lo approvino

  2.  permettendo alla madre di essere eccessivamente e a volte maleducatamente coinvolta nel processo decisionale del partenariato

  3.  permettendo alla madre di criticare o umiliare la nuora, anche per cercare di mettere i nipoti contro di lei.

I conflitti tra la suocera e la moglie del figlio sono tradizionali e quasi leggendari in molti paesi, il che dimostra la prevalenza di questo schema (anche se il problema può a volte essere anche nella nuora, e non solo nella relazione tra marito e suocera).

Chiedete alla vostra partner di immaginare come si sentirebbe se mettesse la propria vita e la famiglia al primo posto. Chiedete alla vostra partner come si sentirebbe se smettesse di cercare di rendere felice il genitore e gli esprimesse i suoi veri sentimenti. Aspettatevi sensi di colpa, incredulità e giustificazioni a favore dei genitori (per esempio "mia madre/padre ha fatto tanto per me" ... "è normale che le persone si prendano cura della propria famiglia" e risposte simili).

 

Modelli complementari

Inoltre, se sei un partner di una tale persona, esaminare i propri modelli emotivi; Perché una persona del genere ti ha attratto romanticamente? Le persone con questa sindrome sono di solito fortemente attratte romanticamente da persone di sesso opposto con lo stesso modello, e nel matrimonio si alternano tra i ruoli di un genitore e di un figlio. Con il tempo, si irritano per il comportamento del loro partner ("Sei come mio padre!"), o si sentono sottili sensi di colpa per aver lasciato i loro genitori, così possono ritirarsi emotivamente e sabotare l'intimità. Questo può portare al divorzio, a giochi da vittima ... o a concentrarsi su un bambino come sostituto del partner, che porta il modello alla generazione successiva.

Se vuoi cambiare questa situazione, la prima cosa che devi fare è assumerti la responsabilità per te stesso e per la tua felicità. Se l'altra persona non vuole cambiare (vi consiglio di consultare un esperto prima di giungere a tale conclusione), non c'è molto che tu possa fare se non chiederti perché ti trovi in questa situazione. Cosa devi credere per accettarla? Per motivarti, chiediti: come sarà la mia vita tra cinque o dieci anni se la situazione rimarrà la stessa? Come potrebbe essere se, invece, investissi quel tempo nel lavorare sul tuo sviluppo personale?

Queste domande aprono profonde intuizioni non solo sui vostri modelli di relazione e su quanto credete di meritare di essere felici e amati, ma anche sulla vostra indipendenza finanziaria. Soprattutto le donne potrebbero sentirsi limitate in questo campo, poiché potrebbero trovarsi ad affrontare limitazioni realistiche, come la cura dei bambini, la riluttanza dei datori di lavoro ad assumere madri single, o la mancanza di istruzione e di esperienza lavorativa dovuta al tempo investito nella maternità.

Tuttavia, siamo ancora più limitati dalle nostre convinzioni abituali su noi stessi e sulle nostre capacità, o sul denaro e sulla vita in generale. Risolvere i problemi finanziari può richiedere un profondo cambiamento del vostro senso di identità, di come percepite la realtà e un costante cambiamento di comportamento. Questo non può essere fatto in un paio di settimane o mesi, quindi concedetevi del tempo e siate pazienti con voi stessi.

 

Quando un genitore diventa figlio

Un altro modello tossico è quello di aspettarsi l'amore dei genitori da un bambino. I genitori possono inconsciamente sperare che in una relazione con un bambino possano sperimentare l'amore che mancava nella loro prima famiglia. I genitori che sono cresciuti con un sostegno inadeguato a volte sentono che un bambino potrebbe essere l'unica persona che li accetta e li ama così come sono, l'unica persona a cui possono essere veramente vicini.

Di conseguenza, un genitore potrebbe sentire il desiderio di guadagnare, o addirittura di comprare, l'approvazione e l'amore da un bambino. L'aspettativa che il bambino si prenda cura dei sentimenti del genitore è ancora più presente che nell'incesto emotivo precedentemente discusso. Questa è una causa comune di bambini "viziati". Questi bambini possono inconsciamente sentire di non essere veramente amati per quello che sono, ma per quello che ci si aspetta da loro. Possono cercare di compensare questa mancanza di amore nell'unico modo in cui hanno imparato - esigendo sempre di più dai genitori e poi dalle altre persone.

Molti credono che il permissivismo da solo crei bambini viziati. Il permissivismo è una parte del problema, ma non l'unica. I genitori che non hanno confini sani non sono in grado di insegnarli ai bambini. Ciò presuppone mancanza di autostima e amore maturo.

Alcuni genitori che cercano un genitore sostituto nel proprio figlio, non lo viziano, ma esprimono le loro aspettative in altri modi, come ad esempio agendo bisognoso, debole e indifesoSi tratta di una versione più estrema della ricerca di un sostituto del partner, con conseguenze simili ma più intense per il bambino, che sente di dover affrontare responsabilità e sfide che vanno ben oltre la sua esperienza, le sue capacità e il suo livello di sviluppo. Generalizzato ansia è una conseguenza molto comune, seguita da una persistente senso di inadeguatezza e paura di perdere il controllo.

 

Questo articolo fa parte del libro "La maturità emotiva nella vita quotidiana

 

Articoli correlati:

Cosa succede quando un partner amorevole è un sostituto dei genitori?

Relazioni familiari sane

Sei pronto ad avere un figlio?

 

Tutti gli articoli 

Coaching online 

"Finché non rendi cosciente l'inconscio, esso dirigerà la tua vita e la chiamerai destino".

- C.G.Jung

Kosjenka Muk

Sono un formatore di Coaching Sistemico Integrativo e un insegnante di educazione speciale. Ho tenuto workshop e conferenze in 10 paesi e ho aiutato centinaia di persone in più di 20 paesi nei 5 continenti (on e offline) a trovare soluzioni per i loro modelli emotivi. Ho scritto il libro “La maturità emotiva nella vita di tutti i giorni” e una serie di libri di lavoro correlati.

Qualche persona mi chiede se faccio anche lavori sul corpo come il massaggio – purtroppo, l’unico tipo di massaggio che posso fare è strofinare il sale nelle ferite. 😉

Solo scherzando, in realtà sono molto gentile. La maggior parte delle volte.

nuovi posti

seguici su facebook

Diventa un Allenatore Sistemico Integrativo

La formazione di Coaching Sistemico Integrativo permette di aiutare gli altri a risolvere i loro modelli relazionali ed emotivi, liberando le credenze limitanti e integrando le qualità perdute e l'identità perduta.

Coaching online per singoli e coppie

Il Coaching Sistemico Integrativo può aiutarvi in diversi ambiti della vita in cui vi sentite bloccati, provate emozioni spiacevoli e auto-sabotaggio.

contatto

info@mentor-coach.eu

+385 98 9205 935
kosjenka.muk
© 2020
Coaching sistemico integrativo
Sito web sviluppato Danijel Balaban - Web Development Agency & Design Company
it_ITItaliano
en_USEnglish de_DEDeutsch es_ESEspañol fr_FRFrançais it_ITItaliano

Appy per diventare un trainer

Diventa un Allenatore Sistemico Integrativo

La formazione di Coaching Sistemico Integrativo permette di aiutare gli altri a risolvere i loro modelli relazionali ed emotivi, liberando le credenze limitanti e integrando le qualità perdute e l’identità perduta.