Un numero significativo di uomini si incoraggiano a vicenda a credere che le donne vogliono uomini dominanti che sopraffarli e mostrare loro il loro posto. È vero che le donne sono in qualche modo più attratte biologicamente da uomini sicuri di sé, anche dominanti (anche se ci sono molti esempi opposti, e il modello culturale di mascolinità desiderabile può influenzare le scelte delle donne anche se non è particolarmente sano). La speranza istintiva, di solito inconsapevole, dietro questa attrazione è che un uomo del genere possa essere un luogo sicuro, forse anche una protezione dal pericolo del mondo (animali selvatici se ti piacciono i termini preistorici; guerrieri nemici se ti piacciono i termini medievali. Per quanto riguarda il mondo moderno, c'è ancora abbastanza stupidità, aggressività e ignoranza in giro che un luogo sicuro per rilassarsi è più che benvenuto).

La realtà è di solito l'opposto e si fa presto sentire: la dominanza come tratto biologico e caratteriale (indipendentemente dal sesso) è logicamente accompagnata da un desiderio di dominio e di potere. A giustificare tali impulsiuna persona dominante spesso finisce per percepire le altre persone (specialmente quelle che non combattono per il dominio) come meno prezioso, meno rispettabile - meno persone. La fiducia eccessiva e l'empatia non vanno d'accordo - per essere troppo sicuri di sé, di solito bisogna ignorare le opinioni e i sentimenti delle altre persone - cioè non si possono includere le loro prospettive nella propria esperienza - non si può usare molta empatia.

Questo non esclude le loro famiglie - al contrario, le famiglie potrebbero sopportarne il peso, perché la maggior parte delle persone esprimono i loro lati peggiori in un ambiente sicuro come quello che una famiglia fornisce. Così una donna che sceglie un uomo dominante, di solito si trova a dover proteggersi dalla persona con cui sperava di sentirsi al sicuro.

Una volta che una persona dominante sviluppa tali modelli psicologici, è molto improbabile che sarebbero stati motivati a cambiare e a controllare le proprie pulsioni di potere e le scuse che creano per cercare il potere. Dopotutto, il dominio spesso si traduce in piacere emotivo così come vantaggi pratici e sociali. Poche persone sono abbastanza forti da dare tutti questi benefici in nome di ideali etici "astratti" come la responsabilità.

 

D'altra parte, molte donne si lamentano del fatto che gli uomini preferiscono le "puttane" e quindi si incoraggiano a giocare con gli uomini. Quando gli uomini sono attratti da donne malsane (egoiste o aggressive)c'è anche un aspetto biologico - è un umano istinto di cercare un partner desiderabile e "di alto valore. Quindi, se qualcuno agisce in modi che i nostri cervelli primitivi possono interpretare come se si valorizzassero, anche se questo significa arroganza, critica e indisponibilità emotiva, il nostro cervello "rettile" potrebbe dire: "Ehi! Un potenziale compagno di alto livello! Vai a prenderlo!". È nella nostra natura biologica la fiducia nel valore rispetto alla competenza - Basta guardare la scena politica di quasi tutti i paesi.

Tuttavia, il nostro ambiente ha l'influenza decisiva su quale dei nostri istinti seguiremo. Ho già scritto molto su come le nostre famiglie influenzano i nostri modelli emotivi nelle relazioni intime. Se siamo stati cresciuti da genitori etici e compassionevoli, per noi sarà normale e cercheremo partner simili. In tal caso, l'attrazione istintiva per il dominio o l'arroganza sarà spesso scavalcata da un modello di famiglia sano. Il problema è che la maggior parte delle persone sono ancora per certi versi malsane o immature, quindi la maggior parte dei bambini riceve modelli immaturi oltre agli istinti biologici immaturi.

 

 

Siate fedeli ai vostri valori

La buona notizia è che con un lavoro dedicato all'auto-miglioramento è possibile annullare tale programmazione e allenati a notare la vera qualità in potenziali partner. Un piccolo esercizio piacevole: invece di fantasticare su qualcuno che non ti tratta bene, inizia a fantasticare su una relazione che è tutto ciò che vuoi. Abituate il vostro cervello all'idea. Ma non immaginate un rapporto così buono con la stessa persona, o con una persona specifica. Create lo spazio nella vostra mente per permettere a qualcuno di essere nuovo.

Mettete i vostri valori ed esigenze importanti al primo posto. Va bene (e spesso è necessario) fare un compromesso sui valori secondari, ma non appena si inizia a compromettere i propri valori importanti, ci si ritrova in una rete da cui si potrebbe avere difficoltà a liberarsi. Ti senti tradito, ti senti tradito, ti fidi e ti apprezzi meno - e ti senti stranamente legato alla relazione: una volta che ci hai investito così tanto impegno, può essere difficile rinunciare a tutto e ricominciare da capo.

Se speri che l'altra persona apprezzi il tuo sacrificio... beh, probabilmente se ne accorgerà e si sentirà bene, ma poche persone sono in grado di controllare il proprio voglia primitiva di sfruttare coloro che permettono che i loro confini vengano oltrepassati. Così chiederanno sempre di più, passo dopo passo, fino a quando non ti sentirai come un burattino su una corda. Allo stesso tempo, ti apprezzano sempre meno perché dimostri che non ti valorizzi abbastanza.

Quindi bisogna diventare freddi, sprezzanti e insensibili per attrarre un partner? No - si può dimostrare che si valorizza se stessi senza tradire la propria integrità e diventare amareggiati e cinici. Essere onesto, chiaro e coerente sui vostri valori e sui vostri confini è un chiaro segno di una sana autostima. Questo è qualcosa che voi non può fingere. Se si vuole un rapporto sano, non si può dire "Questi sono i miei confini" e poi procedere a comprometterli. Devi essere veramente disposto a lasciar andare le persone se non sono compatibili con i tuoi valori. Devi anche comportarti così nel resto della tua vita e delle tue relazioni, non solo nei confronti di un (potenziale) partner.

Voi non devono odiare o disprezzare l'altra persona per riconoscere che non è quella giusta per te e dirti addio. Molte persone rimangono nelle relazioni per le buone qualità dei loro partner, sperando che quelle cattive cambino in qualche modo. Sarebbe semplice se le persone fossero tutte buone o tutte cattive, non è vero? Bisogna valutare se stessi abbastanza per decidere che alcune buone qualità non valgono la pena di restare, se non si è soddisfatti di una certa persona per come è ora.

 

 

Scegliere bene

In un modo o nell'altro, non riuscirete mai a cambiare un "cattivo ragazzo/ragazza". Non siete voi la causa del problema, quindi non potete essere la soluzione. Prima accetti questo e rendere i propri valori e i propri confini più importanti di una relazionemigliore è la vita che si può creare per se stessi. Questo potrebbe richiedere un certo lavoro per migliorare la vostra autostima (che sarà probabilmente gratificante in molti altri modi).

Dovreste scegliere un "bel ragazzo/ragazza" allora? Se ascoltate le persone e leggete le discussioni online, potreste avere l'idea che la gente cada o in una categoria "idiota" o in una categoria "zerbino" e non c'è niente tra cui scegliere. Spesso le persone che compromettono i loro valori e mancano di autostima vengono etichettate come "simpatiche", anche se non sono nemmeno sani. Le persone più sane (e più attraenti) sono quelle che sono entrambi fiduciosi e fedele a se stessi, così come ragionevolmente gentile e compassionevole.

Si potrebbe dire che non è facile trovare una persona del genere. Questo è vero. Tra istinti biologici egoistici, educazione caotica e società profondamente malsana, poche persone riescono a trovare quel tipo di equilibrio interno. Eppure, forse potreste avere dei problemi riconoscere la vera fiducia e la forzaperché di solito non è così sgargiante e superficialmente carismatico come l'eccessiva fiducia in se stesso (arroganza). Forse lasciate cadere alcuni dei vostri criteri più superficiali e guardate oltre la superficie per le persone che potete veramente rispettare. Allo stesso tempo, lavorate per diventare voi stessi una persona forte ed equilibrata al vostro interno. Forse potete trasformare voi stessi in una persona che il vostro partner dei sogni sogna.

 

Articoli correlati:

Bandiere rosse nelle relazioni

Valori e caratteristiche personali

Modelli nei rapporti d'amore

 

Tutti gli articoli 

Coaching online 

"Finché non rendi cosciente l'inconscio, esso dirigerà la tua vita e la chiamerai destino".

- C.G.Jung

Kosjenka Muk

Sono un formatore di Coaching Sistemico Integrativo e un insegnante di educazione speciale. Ho tenuto workshop e conferenze in 10 paesi e ho aiutato centinaia di persone in più di 20 paesi nei 5 continenti (on e offline) a trovare soluzioni per i loro modelli emotivi. Ho scritto il libro “La maturità emotiva nella vita di tutti i giorni” e una serie di libri di lavoro correlati.

Qualche persona mi chiede se faccio anche lavori sul corpo come il massaggio – purtroppo, l’unico tipo di massaggio che posso fare è strofinare il sale nelle ferite. 😉

Solo scherzando, in realtà sono molto gentile. La maggior parte delle volte.

nuovi posti

seguici su facebook

Diventa un Allenatore Sistemico Integrativo

La formazione di Coaching Sistemico Integrativo permette di aiutare gli altri a risolvere i loro modelli relazionali ed emotivi, liberando le credenze limitanti e integrando le qualità perdute e l'identità perduta.

Coaching online per singoli e coppie

Il Coaching Sistemico Integrativo può aiutarvi in diversi ambiti della vita in cui vi sentite bloccati, provate emozioni spiacevoli e auto-sabotaggio.

contatto

info@mentor-coach.eu

+385 98 9205 935
kosjenka.muk
© 2022
Coaching sistemico integrativo
Sito web sviluppato Danijel Balaban - Web Development Agency & Design Company
it_ITItaliano

Appy per diventare un trainer

Diventa un Allenatore Sistemico Integrativo

La formazione di Coaching Sistemico Integrativo permette di aiutare gli altri a risolvere i loro modelli relazionali ed emotivi, liberando le credenze limitanti e integrando le qualità perdute e l’identità perduta.